ERBE AROMATICHE: PROPRIETA’ TERAPEUTICHE

Le erbe aromatiche di quotidiano utilizzo in cucina detengono numerose proprietà terapeutiche di cui non tutti risultano a conoscenza. In cucina vengono spesso utilizzate per aromatizzare le preparazioni, conferendo ai singoli alimenti un sapore esaltante e piacevole. Le erbe aromatiche posseggono soprattutto diversi effetti benefici per l’organismo, mentre tra le più comuni come utilizzo si trovano: il basilico, il prezzemolo, il timo, la salvia, l’origano, la menta e il rosmarino.

PROPRIETA’ CURATIVE DELLE ERBE AROMATICHE

SALVIA: questa erba viene utilizzata spesso in cucina per aromatizzare primi e secondi piatti, soprattutto all’interno della cucina mediterranea. Può infatti essere abbinata alla preparazione del pesto come suggeritoci da esaustivo ma anche a quella di alcuni sorbetti dolci, come frittura, in accompagnamento ai finocchi, nel riso in bianco, e molte altre ricette.

La salvia viene utilizzata sin dall’antichità, mentre alcune credenze suggerivano un potere di risuscitazione dei morti dovuta all’utilizzo della pianta. Le proprietà curative della salvia comprendono un’azione balsamica, digestiva, un’azione di riduzione dei dolori mestruali e dei disturbi associati alla menopausa, un’azione antinfiammatoria orale contro gengiviti e irritazioni e un’azione sbiancante dei denti. Il suo utilizzo è vietato in gravidanza, nei soggetti affetti da patologie nervose, durante l’allattamento.

ROSMARINO: il rosmarino viene comunemente utilizzato in cucina per la preparazione di diversi piatti, dai contorni ai secondi, alle tisane. Le sue azioni terapeutiche svolgono un’importante disintossicazione generale, migliorando la circolazione, la situazione cardiaca, i reni, l’azione epatico-biliare, potenziando un’azione antinfiammatoria, analgesica, espettorante e antisettica. Questa erba viene anche utilizzata come aromatizzazione degli ambienti, nella preparazione di oleoliti per i dolori articolari e i reumatismi. Il suo contenuto di ferro migliora la regolarizzazione della pressione sanguigna.

TIMO: questa erba aromatica viene utilizzata in cucina per diverse preparazioni. Tra le sue proprietà terapeutiche troviamo un’azione balsamica, depurativa, digestiva, antispasmodica, antisettica per le vie orali e bronchiali, azione calmante contro il mal di testa se assunto sotto forma di tisana.

PREZZEMOLO: questa erba aromatica si sposa in cucina con la preparazione di ogni piatto. I suoi principi attivi contengono diverse vitamine tra cui la vitamina A, C, E,K, B1, B2, B3, B5 e B6, flavonoidi. Le sue proprietà terapeutiche troviamo un’azione diuretica, un’azione di riduzione del gas intestinale, un’azione preventiva nella comparsa del diabete, migliora la circolazione, la digestione, l’asma, l’arteriosclerosi, i disturbi mestruali.

BASILICO: questa erba aromatica viene principalmente consumata fresca, ma si presta a qualsiasi preparazione. Il basilico è ricco di aminoacidi, vitamine e minerali. Le sue azioni terapeutiche riducono il gonfiore articolare, migliora la digestione, l’asma, l’insonnia, assunto spesso sotto forma di compresse.

MENTA: questa pianta è ricca di vitamine, sostanze antibiotiche, con un effetto leggermente afrodisiaco. La sua azione terapeutica lenisce le emicranie, il dolore in generale, i disturbi respiratori, migliora la digestione, migliora la tonicità dei tessuti, migliorando l’espulsione dei gas dell’intestino.

ORIGANO: questa pianta aromatica viene utilizzata in cucina e nei rimedi naturali grazie al suo contenuto di vitamine, sali minerali, fenoli che ne permettono un’azione stimolante per il sistema nervoso e analgesica. Tra le sue proprietà terapeutiche si trovano diverse azioni di prevenzione contro mal di gola, tosse, raffreddore, bronchite, cefalee e tracheiti.

About admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *