capelli sani

Consigli per avere dei capelli sani e curati

I capelli sono un elemento importante per una donna, rappresentano femminilità e incorniciano il viso, delineando a prima vista la propria personalità e la cura per il proprio corpo. Capelli setosi e lucenti, sani e belli, è questo che tutte le donne desiderano ma che non tutte riescono ad avere.

La cura dei capelli è semplice se sai come farlo: dal lavaggio all’asciugatura, dai prodotti giusti da utilizzare all’alimentazione e ad uno stile di vita sano. Andremo ora a vedere semplici consigli per avere una chioma da copertina tutto l’anno, qualsiasi tipo di capelli voi abbiate: ricci, mossi, lisci, secchi, opachi, grassi, ecc.

L’importanza dell’alimentazione per capelli sani e belli

La bellezza dei nostri capelli deriva, prima di tutto, dal nostro stile di vita. L’alimentazione rappresenta un ruolo fondamentale quando si parla di capelli sani, forti e lucenti. La frutta e la verdura, con le loro numerose vitamine e sali minerali, forniscono il giusto nutrimento all’organismo e di conseguenza anche ai nostri tessuti, rinforzando il cuoio capelluto.

Tutto ciò che fa bene al nostro organismo farà bene anche ai nostri capelli. È dall’interno che dobbiamo iniziare a prenderci cura dei nostri capelli, con una dieta sana ed equilibrata. Le cinque componenti indispensabili per rendere i nostri capelli forti sono:

  • ferro;
  • proteine (sia di derivazione vegetale che animale);
  • vitamina B (presente nei legumi, nel riso integrale, nelle banane, ecc.);
  • zinco;
  • zolfo.

Cibi particolarmente grassi, per esempio, contribuiscono all’indebolimento del capello, rendendolo più fragile e spento, con il rischio di spezzarsi più facilmente ed apparire poco curato o sporco.

Per fare in modo che i nostri capelli siano più sani possibile, è necessario che le abitudini alimentari siano accompagnate da un’attività fisica regolare. Essa infatti aiuta a rigenerare i tessuti, contribuendo a mantenere un cuoio capelluto sempre vivo così da ottenere una crescita veloce e forte.

Questi due aspetti, spesso sottovalutati, sono particolarmente indicati a chi soffre di forfora o perdita precoce di capelli. Uno stile di vita sano si riflette sul capello e ci aiuta a prestare attenzione alla dose di stress a cui siamo sottoposti.

Un ultimo importante tassello è l’acqua. Bere molto durante la giornata è indicato per mantenere idratati e lucenti in particolare capelli secchi e opachi. Spesso chi possiede capelli ricci soffre di questo problema.

Rimedi naturali

Ultimo, ma non meno importante, consiglio per avere veramente cura dei nostri capelli è l’impacco naturale. In commercio esistono innumerevoli maschere per curare qualsiasi tipologia di capello ma l’azione nutriente di alimenti e oli naturali è insuperabile.

È possibile realizzare in poco tempo a casa degli impacchi che più si adattano a noi. Applicare per qualche ora un impacco naturale almeno una volta a settimana o ogni due settimane, può risultare miracoloso nel lungo periodo.

Il ruolo degli oli è incisivo nella cura dei capelli. Con una semplice applicazione sui capelli bagnati e con successivo risciacquo è possibile nutrire la nostra chioma. Esistono numerosissimi oli con differenti benefici, basta scegliere. Eccone alcuni:

  • olio di cocco
  • olio di neem;
  • olio di argan;
  • olio di rosa mosqueta;
  • olio di mandorle dolci;
  • olio di avocado

Prima di proseguire, per guide più approfondite sulla cura dei capelli consigliamo di visionare il blog da dove di solito prendiamo spunto per i nostri articoli: emotionhair.net/it/blog .

Lavaggio ed asciugatura

Il lavaggio e l’asciugatura sono due procedimenti che molto spesso non ricevono l’attenzione che si meritano. Innanzitutto il lavaggio non deve essere troppo frequente perché così si otterrà il risultato contrario, più li laviamo e più avranno bisogni di essere lavati. Un errore molto frequente è quello di lavarli tutti i giorni, da evitare per non stressare il nostro cuoio capelluto così da limitare la produzione di sebo che li rende più sporchi.

L’ideale è lavare i propri capelli massimo una volta ogni tre o quattro giorni, in questo modo essi si rovineranno molto meno, non venendo sottoposti ad un continuo trattamento che, anche se con prodotti di qualità, risulta pesante e contro producente a lungo termine.

L’utilizzo di prodotti specifici adatti alle proprie caratteristiche è molto importante. Lavare i propri capelli con prodotti che possiedono INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) contenenti siliconi e petrolati, può donare morbidezza e apparente nutrimento appena dopo il lavaggio ma a lungo andare finiranno per soffocare il capello.

Un accessorio molto importante durante il lavaggio (e non solo) è la spazzola. Una di bassa qualità può sfibrare, spezzare e rovinare i capelli e nessuno vuole questo. Spazzole in legno con dentini delicati che non spezzano i capelli è l’ideale per prendersi cura della propria chioma, soprattutto per chi ce li ha secchi.

Il legno è un elemento che aiuta ad assorbire il sebo dei capelli in eccesso, quindi non li danneggia ed è antistatico, ciò significa che non elettrizza i capelli, al contrario della plastica. Inoltre esso consente anche un massaggio al cuoio capelluto che favorisce la circolazione, aiutando a stimolare la crescita.

Da sottolineare inoltre come spazzolare i capelli, ovvero la tecnica corretta per salvaguardarne il benessere. Bisogna partire sempre dal basso per sciogliere i nodi, sia che siano asciutti, sia che siano bagnati, perché in questo modo essi non si accumulano e non rischiamo di spezzare i nostri capelli.

A fine lavaggio è molto consigliato un risciacquo freddo, atto a lucidare il capello dato che l’acqua fredda chiude le squame.

L’asciugatura, spesso frettolosa, viene fatta poco e male, per non parlare della piastra con i capelli ancora umidi. Essa deve venire effettuata con un phon di buona qualità e rispettando alcuni accorgimenti. Il phon non va tenuto troppo vicino al capello e nel caso di capelli ricci è assolutamente necessario un diffusore. In questo modo i capelli non rischiano di venire bruciati e mantengono lucentezza anche dopo una seduta da completamente asciutti.

Un altro accorgimento utile a chi vuole evitare l’effetto crespo, è l’utilizzo di un asciugamano in microfibra, che evita il formarsi di nodi, ponendo attenzione a tamponare e non strofinare i capelli.

About admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *